LA CREMAZIONE

L'agenzia Funebre dei Fratelli Biscetti offre una vasta gamma di servizi, tra cui:

 

Documentazione :

Denuncia di morte - Autorizzazione A.S.L. - Pratiche per rilascio Nulla-osta da parte dell'autorità Giudiziaria - Decreti per trasporto fuori comune - Passaporti Mortuari per trasporti all'estero - Imbarco e sdoganamento Salma da qualsiasi Aeroporto Italiano o Estero - Pratiche per Cremazioni - Pratiche cimiteriali in ogni loro forma e genere.

‚Äč

Servizi aggiuntivi :

Allestimento camere ardenti - Fornitura composizioni floreali - Pubblicazione Necrologie - Manifesti a lutto - Ricordini - Biglietti di ringraziamento.

NORMATIVA SULLA CREMAZIONE

trasporto nazionale, passaporti mortuari, pratiche cimiteriali

Chi desidera la cremazione al momento del decesso, dovrà affidare questa volontà ai propri cari e/o scriverla in un testamento.

 

In alternativa potrà iscriversi all'Associazione per la Cremazione che ha validità testamentaria.

 

Inoltre, secondo quanto stabilito da un decreto del 1990, il coniuge o parenti prossimi possono decidere alla sepoltura, in terra o loculo, e all'eventuale cremazione del defunto.

 

La normativa prevede anche che la cremazione non sia più gratuita e consente di disperdere le ceneri o collocare le medesime in luoghi diversi dal cimitero.

 

Chi opta per la cremazione, deve sapere che essa potrà esser effettuata nel cimitero Flaminio a Roma.

 

La cremazione a Roma è gratuita per tutti i residenti e per le persone decedute nel comune della capitale.

 

COSTI PER LA CREMAZIONE

cremazione, allestimento loculo, gestione pratiche cremazione

In tutti i cimiteri gestiti dal comune, è previsto un luogo apposito adibito alla conservazione delle urne cinerarie.

 

Esse potranno essere tumulate in loculi o tombe di famiglia, senza però influire sul numero massimo dei posti previsti al momento della concessione.

 

La concessione dei loculi cinerari ha una durata per almeno 99 anni e ha un costo subordinato alla posizione e alla fila.

 

I costi vanno da un minimo di poco più 200 € ad un massimo che sfiora i 500 €.

 

Tuttavia il costo del posto aumenta nel caso in cui siano stati già utilizzati tutti i posti assegnati al momento della richiesta di concessione.

 

Anche in questo caso l'imposto varia a seconda della posizione e della fila scelta.

 

Share by: